Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Ulteriori informazioni

Aiutare le imprese a crescere, innovarsi e internazionalizzarsi.

Torna alle News

Cambiamento della metodologia di accertamento del dumping e delle sovvenzioni nelle indagini di difesa commerciale riguardanti la Repubblica Popolare Cinese

15 aprile 2016
A seguito dell’automatico scadere di alcune disposizioni contenute nell’art. 15 del Protocollo di Accessione della Cina al OMC – in particolare relativamente alle metodologie di calcolo del valore normale nelle indagini antidumping – la Commissione Europea ha avviato una riflessione circa le conseguenze di tale cambiamento sulla normativa antidumping e anti-subsidy della UE, e quindi in termini pratici sulle future azioni di Difesa Commerciale della UE nei confronti della Cina.
 

Considerate le probabili gravi ricadute in termini occupazionali e produttivi nell’Unione Europea, la Commissione Europea intende effettuare una valutazione di impatto (Inception Impact Assessment) delle possibili azioni che potrebbero essere intraprese.

A tal fine il 10 Febbraio 2016 la Commissione Europea ha avviato una consultazione pubblica, che consiste in un questionario rivolto a tutte le imprese, associazioni, istituzioni, e privati direttamente e indirettamente interessati e/o coinvolti nella materia della Difesa Commerciale.

La consultazione durerà 10 settimane e si concluderà il 20 Aprile 2016. Durante tale periodo ogni operatore interessato agli Strumenti di Difesa Commerciale avrà la possibilità di rispondere al questionario proposto dalla Commissione dando un contributo concreto al dibattito. Tale esercizio rappresenta l’unica possibilità che privati cittadini e imprese avranno per far sentire la propria voce alle Istituzioni Europee.

Qui di seguito si indica il link al sito della DG Trade della Commissione dove è possibile compilare e spedire on-line il questionario:


In alternativa richiedere il questionario scrivendo a UNIONCAMERE PUGLIA - EEN (een.puglia@unioncamerepuglia.it) e rinviarlo  entro il 15 aprile 2016.