Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Ulteriori informazioni

Aiutare le imprese a crescere, innovarsi e internazionalizzarsi.

Archivio newsletter


Torna al Archivio

Newsletter n. 6 del 15/07/2014

15.07.2014

In Primo Piano

Brokerage Event della rete EEN –Amburgo 10-11 Settembre 2014

Unioncamere Puglia (partner della rete Enterprise Europe Network/Consorzio BRIDG€conomies) promuove la partecipazione a MariMatch, iniziativa di incontri B2B tra imprese che si terrà in occasione dell’International Trade Fair for Shipbuilding, Machinery & Marine Technology  (9-12 Settembre 2014) ad Amburgo.

Unioncamere Puglia parteciperà all’evento e accompagnerà le aziende al MariMatch, l’evento di brokeraggio organizzato dall’Enterprise Europe Network che si terrà il 10 e l’11 Settembre  in occasione della fiera e che ospiterà delle sessioni di incontri business-to-business in cui i protagonisti dell’offerta e della domanda potranno incontrarsi per approfondire le opportunità di collaborazione economico-commerciale.

L’evento è rivolto a imprese, cluster, ai decision-makers internazionali, agli stakeholders della Ricerca & Innovazione, così come a tutti i portatori di interesse del settore marittimo che cercano di cooperare nei seguenti settori:

  • Shipbuilding & Shipyard Industry,
  • Maritime Science & Ocean Technology,
  • Navigation & Positioning,
  • Port Technology & Cargo Handling Systems,
  • Maritime Services.

MariMatch è aperto a tutte le imprese del settore marittimo che sono alla ricerca di nuovi partner commerciali o di ricerca.

Marimatch è un’occasione unica per stabilire nuovi contatti transfrontalieri e un forum molto efficace per incontrare partner commerciali internazionali. Marimatch offre: valore aggiunto alla partecipazione delle aziende in fiera; l’accesso a una vasta gamma di PMI di settore; una lista di tutti gli stakeholders di ricerca e innovazione come techno starters, università e istituti di ricerca; selezione e conferma in anticipo di incontri di B2B, della durata di 30 minuti ciascuno, grazie all’ausilio di un catalogo di tutti partecipanti all’evento.

Le imprese interessate dovranno registrarsi entro e non oltre il 26 Agosto 2014 sul sito

http://smm2014.converve.com

La partecipazione all’evento è gratuita.

Per maggiori informazioni e supporto

Unioncamere Puglia - Enterprise Europe Network - Consorzio B.R.I.D.G.€conomies

Dott.ssa Eleonora Quacquarelli

eleonora.quacquarelli@unioncamerepuglia.it

Dott. Alessandro Montanaro

alessandrosisto.montanaro@unioncamerepuglia.it

Tel.+39 0831 228215

 

Brokerage Event della rete EEN –Poznan (polonia), 30 Settembre 2014

Unioncamere Puglia (partner della rete Enterprise Europe Network/Consorzio BRIDG€conomies) promuove la partecipazione a International Matchmaking Event che si terrà  a Poznan (Polonia) durante il Polagra Food Fair (29 Settembre- 2 Ottobre).

Unioncamere Puglia parteciperà all’evento e accompagnerà le aziende all’evento di brokeraggio organizzato dall’Enterprise Europe Network – International Matchmaking Event – che si terrà 30 Settembre in occasione della fiera e che ospiterà delle sessioni di incontri business-to-business in cui i protagonisti dell’offerta e della domanda potranno incontrarsi per approfondire le opportunità di collaborazione economico-commerciale. L’evento è rivolto a imprese, cluster, ai decision-makers internazionali, agli stakeholders della Ricerca & Innovazione, così come a tutti i portatori di interesse del settore alimentare che cercano nuove opportunità di collaborazione, con particolare attenzione ai seguenti settori:

  • Food and drink;
  • HoReCa (Hotel/Restaurant/Catering);
  • Food processing technologies;
  • Packaging;
  • Logistics.

International Matchmaking Event rappresenta un’occasione per tutte le imprese del settore alimentare per stabilire nuovi contatti transfrontalieri e un efficace forum internazionale di confronto.

Le imprese interessate dovranno registrarsi entro e non oltre il 9 Settembre 2014 sul sito

http://www.b2match.eu/b2b-food2014

 

Per maggiori informazioni e supporto

Unioncamere Puglia - Enterprise Europe Network - Consorzio B.R.I.D.G.€conomies

Dott.ssa Eleonora Quacquarelli

eleonora.quacquarelli@unioncamerepuglia.it

Dott. Alessandro Montanaro

alessandrosisto.montanaro@unioncamerepuglia.it

Tel. 0831 228215

Brokerage Event della rete EEN – Let’s Match 2014 – 29 Settembre-1 Ottobre - Bologna

Unioncamere Puglia (partner della rete Enterprise Europe Network/Consorzio BRIDG€conomies) promuove la partecipazione all’evento di Brokeraggio LET’S MATCH 2014, una giornata di incontri bilaterali gratuiti tra aziende, centri di ricerca ed università nazionali ed internazionali, che avrà luogo il prossimo 1 ottobre  a Bologna nel contesto della Conferenza europea  LET'S 2014 - Leading Enabling Technologies for Societal Challenges (29 settembre – 1 ottobre 2014) organizzata da CNR, APRE - Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea e ASTER, nell’ambito del semestre di Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea.

L'iniziativa focalizzata  sui temi del Work Programme - Horizon 2020  NMP+B Leadership in enabling and industrial technologies - Nanotechnologies, Advanced Materials, Biotechnology and Advanced Manufacturing and Processing rappresenta un’utile occasione per avviare nuove collaborazioni  tecnologiche e di ricerca con partner nazionali e internazionali.

Per partecipare è sufficiente registrarsi gratuitamente entro il 12  settembre sul sito ufficiale del brokerage inserendo un breve profilo della propria organizzazione ed almeno un profilo di cooperazione in relazione ai topic del Work Programme NMP+B.

Ai partecipanti a LET’S MATCH è offerto l’accesso gratuito alla Conferenza LET'S 2014 per la sola giornata del brokerage (1 ottobre 2014), per partecipare all’intero programma delle 3 giornate della Conferenza (29 settembre - 1 ottobre) è prevista la registrazione e il pagamento di una fee attraverso il sito http://www.lets2014.eu/

CALENDARIO

·       Fino al 12 settembre 2014:Registrazione

·       13-22 settembre 2014: Selezione degli incontri

·       1 ottobre 2014:Incontri bilaterali

 

Sito ufficiale dell’evento: www.b2match.eu/letsmatch2014

 

Per maggiori dettagli potete consultare il sito ufficiale del brokerage  e della Conferenza http://www.lets2014.eu/.

Per maggiori informazioni e supporto: 

Unioncamere Puglia - Enterprise Europe Network - Consorzio B.R.I.D.G.€conomies

Dott.ssa Annalisa Medico                                                         

annalisa.medico@unioncamerepuglia.it                      

Mob: +39 328 4168391         

 

Brokerage Event “ICT Proposers’ Day 2014” - Firenze, 9-10 Ottobre 2014

Il prossimo 9 e 10 ottobre 2014 a Firenze si terrà l’ICT Proposers’ Day 2014 (https://ec.europa.eu/digital-agenda/en/ict-proposers-day-9-10-october-2014), organizzato dalla Commissione Europea (DG Connect) in collaborazione con la Presidenza Italiana, la Regione Toscana, il Comune di Firenze e l’Università di Firenze. L'evento si focalizzerà sulle opportunità ICT nelle call 2015 di Horizon 2020 (http://ec.europa.eu/programmes/horizon2020/en/), con riferimento all'integrazione del tema ICT nei tre pilastri del Programma: ICT per l'Eccellenza Scientifica, ICT per la Leadership Industriale e ICT per le Sfide Sociali.

Si stima che all’evento parteciperanno circa 3.000 stakeholder del mondo ICT tra rappresentanti delle istituzioni politiche, ricercatori, innovatori, start-up innovative e rappresentanti dell'industria provenienti da Paesi europei ed extra-UE.

La rete dei Punti di contatto nazionali ICT di Horizon 2020 Ideal-ist, (www.ideal-ist.eu) in collaborazione con Enterprise Europe Network, vi invitano a partecipare al Brokerage Event (http://www.b2match.eu/proposersday2014/) che si terrà nell’ambito dell’ICT Proposer’s Day.

 

Il Brokerage Event ed i relativi Face2Face Meetings sono un'occasione unica di networking per gli attori del settore ICT, con l’obiettivo di:

-        agevolare la creazione di partenariati per partecipare ai bandi 2015 di H2020;

-        discutere e sviluppare nuove idee progettuali ICT a livello internazionale;

-        acquisire nuovi contatti transfrontalieri e avviare collaborazioni internazionali;

-        promuovere i risultati della ricerca, così come le tecnologie e il know-how in dotazione.

 

Destinatari:

I rappresentanti dell’industria e delle Piccole Medie Imprese, delle università e degli istituti di ricerca che hanno interesse a promuovere idee progettuali e collaborazioni europee in Horizon2020 nel settore ICT.

 

Lista dei Topic

LEIT

Eccellenza Scientifica

Advanced Computing

Future and Emerging Technologies (FET)

Future Internet

Research infrastructures: "e-infrastructures" (EINFRA)

Content technologies and information management

Sfide Sociali

Robotics

SC1 - Advancing active and healthy ageing

Micro- and nano-electronic technologies, Photonics

SC1 - Integrated, sustainable, citizen-centred care

ICT cross-cutting activities

SC1 - improving health information, data exploitation and providing an evidence base for health policies and regulation

Horizontal ICT Innovation actions

SME Instrument

SC3 - Energy efficiency

Fast track to innovation - pilot

SC3 - Competitive Low-Carbon Energy

International Cooperation actions

SC3 - Smart Cities and Communities

Factory of the Future

SC4 - Mobility for Growth

 

Altri

A new generation of components and systems

SC4 - Green Vehicles

ICT 34 – 2015: Support for access to finance

SC5 - Waste management

Put Innovation at the core of your Proposal

SC5 - Water management

H2020 Proposal making

SC6 - Reflective societies: cultural heritage and European identities

IPR Helpdesk

SC6 - ICT in modernizing the public sector

 

SC7 - Digital Security: Cibersecurity, Privacy and Trust" (DS)

 

 

Per registrarsi al Brokerage:

1.     registrarsi prima all’ICT Proposers’ Day conference: http://ec.europa.eu/digital-agenda/events/cf/ictpd14/register.cfm

2.     Andare alla sezione “My event” e registrarsi al Brokerage

3.     Selezionare le sessioni di interesse

4.     Completare il proprio profilo e selezionare le “aree di attività”. Il profilo sarà validato dopo pochi giorni

5.     A partire dal 15 settembre sarà possibile manifestare il proprio interesse per fissare gli appuntamenti bilaterali

 

Un passo alla volta…

-        Fino al 14 settembre 2014:Registrazione e presentazione dell’ idea di progetto

-        15 settembre - 29 settembre 2014:Selezione online degli incontri Face2Face

-        9 Ottobre 2014:Incontri Face2Face (14:00-18:00)

-        10 Ottobre 2014:Incontri Face2Face (9:30-13:00)

 

All’edizione di Vilnius del 2013, hanno partecipato 650 attori provenienti da 51 Paesi diversi, in rappresentanza di università, istituti di ricerca, PMI e grandi aziende di tutta Europa ed extra-UE, per un totale di oltre 2.750 incontri bilaterali.

 

Il progetto Ideal-ist è stato cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Settimo Programma Quadro.

Per ulteriori informazioni e assistenza alla partecipazione: ict2014@apre.it, oppure contatta il partner BRIDG€conomies più vicino.

Consulta la lista completa delle Company Mission / Brokerage Event organizzati dalla rete EEN sul sito europeo ufficiale: http://een.ec.europa.eu/tools/services/EVE/Event/ListEvents

 

News UE

Aiuti di Stato: Nuovo Regolamento generale di esenzione per categoria (GBER) della Commissione europea

Il 21 maggio la Commissione europea (CE) ha adottato il nuovo Regolamento generale di esenzione per categoria (GBER) che sostituirà il Regolamento 800/2008, a partire dal 30 giugno 2014. Per i regimi esistenti alla predetta data e già compatibili con il Regolamento 800/2008 è possibile continuare a concedere agevolazioni in esenzione fino al 31 dicembre 2014.

Il GBER definisce i criteri in base ai quali un aiuto può essere dichiarato compatibile con il mercato interno e per questo non deve essere notificato preventivamente alla CE.

Con l’adozione del nuovo testo la CE ha inteso estendere in modo significativo la possibilità per gli Stati membri di concedere “aiuti buoni” senza il controllo preliminare, semplificando la concessione degli aiuti e riducendo la durata dei processi per i beneficiari.

 

A tal fine la Commissione europea è intervenuta su tre diversi fronti:

1.     ha esteso la possibilità di concedere aiuti in esenzione da notifica a nuove categorie. In particolare a) aiuti per i cluster d’innovazione (art. 27) e per l’innovazione dei processi e dell’organizzazione (art. 29), b) aiuti volti a risarcire i danni provocati da calamità naturali (art. 50), c) aiuti per i costi di trasporto nelle regioni remote (art. 51), d) aiuti alle infrastrutture per la banda larga (art. 52), e) aiuti alla cultura e per la conservazione del patrimonio (art. 53), f) aiuti allo sport e alle infrastrutture ricreative polivalenti (art. 55), g) aiuti sotto forma d’investimento per le infrastrutture locali (art. 56);

2.     ha aumentato alcune soglie di notifica. Ad esempio, per gli aiuti concessi sotto forma di partecipazione nel capitale di rischio, si passa dalle tranches annuali di massimo 1,5 milioni di euro per ogni impresa, a un limite massimo di 15 milioni di euro (art. 21 (9)); le soglie di notifica per i progetti di R&S sono raddoppiate (art. 4 (i));

3.     ha ampliato le categorie di aiuti già esistenti. È il caso dell’ampliamento dell’ambito per gli aiuti al capitale di rischio, per gli aiuti agli investimenti in infrastrutture di ricerca, la definizione della nozione di lavoratori svantaggiati.

Tuttavia, in cambio di una maggiore elasticità nell’utilizzo delle risorse pubbliche, la Commissione, al fine di garantire la tutela della trasparenza e l’uso corretto dei fondi pubblici, chiede agli Stati membri di istituire un registro nazionale, consultabile on-line, dove sono pubblicati tutti gli aiuti individuali di ammontare superiore a 500.000 euro (art. 9 (1)).

 

Altra novità introdotta nel nuovo GBER è rappresentata dal meccanismo di valutazione, disciplinato all’art. 1(2) e considerando (8), per le seguenti misure d’aiuto con una dotazione annuale superiore ai 150 milioni di euro: aiuti regionali (esclusi gli aiuti operativi), aiuti per le PMI, aiuti per l’accesso al credito da parte delle PMI, aiuti in materia di R&S&I, aiuti per la protezione ambientale (eccetto gli sgravi fiscali ambientali disciplinati dalla Direttiva 2003/96/CE) e gli aiuti alle infrastrutture per la banda larga. Il meccanismo prevede che gli Stati membri che intendano adottare una misura di aiuto rientrante in una di quelle sopra elencate debbano notificare alla Commissione un piano di valutazione entro i 20 giorni dall’entrata in vigore dell’aiuto stesso, e nei primi sei mesi successivi all’entrata in vigore la misura, salvo proroga da parte della CE, sarà coperta dall’esenzione.

(http://europa.eu/rapid/press-release_MEMO-14-369_en.htm)

 

Aiuti di Stato: nuove Linee Guida in favore di attività di ricerca, sviluppo e innovazione

Il 21 maggio 2014 la Commissione europea (CE) ha adottato le nuove linee guida per aiuti di Stato concessi in favore di attività di ricerca, sviluppo e innovazione. Le linee guida stabiliscono i criteri per definire misure agevolative compatibili con il mercato interno ma che non sono comprese tra quelle che sono esenti dall’obbligo di notifica preventiva alla CE (già disciplinate all’interno del Regolamento Generale di Esenzione per categoria).

Attraverso la Revisione delle linee guida si intende sostenere gli Stati membri nel raggiungimento degli obiettivi di Europa 2020, anche promuovendo una maggiore sinergia con gli interventi promossi nel quadro di Horizon 2020.

Per stimolare la crescita economica, l'UE intende aumentare la spesa per le attività di R&S al 3% del PIL. Tuttavia, l'UE è ancora in ritardo rispetto ai principali concorrenti a livello mondiale come gli Stati Uniti o il Giappone, principalmente a causa dei bassi livelli di investimenti privati. Le nuove norme mirano a garantire che il denaro pubblico sia utilizzato dove è necessario e che gli aiuti di Stato mobilitino investimenti privati in progetti che altrimenti non sarebbero attuati, preservando la concorrenza nel mercato unico.

 

Tra le principali novità introdotte:

·       una maggiore flessibilità nell’implementazione delle misure a sostegno di R&S&I: in linea con i nuovi orientamenti, gli Stati membri potranno concedere aiuti per lo sviluppo sperimentale fino ad un ammontare di 15 milioni di euro per progetto e per beneficiario senza più dover ottenere la previa autorizzazione da parte della Commissione europea (in precedenza il limite era fissato a 7,5 milioni). Inoltre, anche l’ambito delle misure di aiuto per R&S&I esentate dall’obbligo di notifica secondo il nuovo Regolamento di esenzione è stato esteso. Esso include, infatti, progetti pilota e prototipi, cluster d’innovazione e aiuti per l’innovazione dei processi e dell’organizzazione.

·       livelli d’intensità di aiuto maggiorati: il nuovo quadro normativo consente un finanziamento fino al 70% dei costi eleggibili su progetti di ricerca applicata per le grandi imprese, e fino al 90% per le PMI. I livelli di aiuto più alti saranno disponibili a condizione che vi sia un reale gap di finanziamenti e in tal caso la Commissione provvederà ad un’analisi dettagliata, sulla base dei criteri contenuti nelle linee guida, al fine di verificare la necessità di un livello di finanziamento più alto, così da evitare indebite distorsioni della concorrenza nel mercato interno.

·       semplificazione e maggiore certezza del diritto: al fine di semplificare l'utilizzo di aiuti per progetti che sono chiaramente negli obiettivi comuni europei, i progetti di ricerca e innovazione cofinanziati dall'Unione europea (ad esempio nell'ambito di Horizon 2020) saranno considerati aiuto necessario e appropriato. Un significativo aumento in termini di semplificazione è rappresentato dall’approfondimento della distinzione tra attività economica ed attività non economica, attività queste ultime che non si configurano come aiuto di Stato.

 

Le nuove Linee guida saranno in vigore a partire dal primo luglio 2014. Tuttavia, con riguardo specifico agli schemi di aiuto già in corso di esecuzione gli Stati membri avranno tempo fino al primo gennaio 2015 per renderli compatibili con le nuove regole.

(http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-586_en.htm)

 

Proprietà intellettuale: brevetto europeo con effetto unitario e Tribunale Unificato Brevetti - brochure informativa

Nel settore della proprietà intellettuale, con l’obiettivo di semplificare le procedure e ridurre i costi per l’ottenimento della tutela brevettuale, negli ultimi due anni sono state introdotte importanti novità normative a livello europeo.

I pilastri sui quali si basa il nuovo sistema brevettuale, che coesisterà con quelli nazionali e con quello del brevetto europeo rilasciato dall’Ufficio Europeo Brevetti (EPO) di Monaco di Baviera, sono tre: due Regolamenti del Consiglio dell’Unione Europea e del Parlamento Europeo adottati con la procedura di cooperazione rafforzata (alla quale hanno partecipato 25 Stati membri UE), che pongono le basi per il brevetto europeo con effetto unitario, e un Trattato internazionale (sottoscritto da 25 Paesi membri dell’UE), che crea il Tribunale Unificato dei Brevetti. Quest’ultimo avrà principalmente una competenza esclusiva per i procedimenti civili relativi ai brevetti rilasciati dall’Ufficio Europeo Brevetti (EPO) e a quelli europei con effetto unitario.

A tale riguardo, al fine di favorire una maggiore conoscenza del sistema, è stata predisposta la brochure illustrativa (in lingua inglese) concernente il Tribunale Unificato dei Brevetti e il Brevetto europeo con effetto unitario, pubblicata sul sito del Comitato preparatorio del Tribunale Unificato dei Brevetti. La brochure è reperibile al link:

http://www.unified-patent-court.org/images/documents/enhanced-european-patent-system.pdf

 

Bandi UE

Diversificare l’offerta e i prodotti turistici europei: Prodotti Turistici Sostenibili Transnazionali 2014 (COS-WP2014-3-15-03)

L'EASME ha appena pubblicato un bando il cui obiettivo è quello di promuovere la diversificazione dell'offerta di prodotti e servizi turistici, nonché di aumentare di sviluppo del turismo sostenibile in Europa.

L'obiettivo generale dell'iniziativa è quello di stimolare la competitività del settore turistico europeo incoraggiando la diversificazione dell'offerta di servizi turistici e prodotti.

Il tema scelto quest'anno è lo sport e il turismo l'attività del benessere.

I candidati devono essere situati in Stati membri e/o paesi che partecipano al programma COSME ai sensi dell'articolo 6 del regolamento COSME UE.

Le proposte devono essere presentate da consorzi costituiti da almeno 5 soggetti giuridici di cui almeno 2 PMI, e dovrebbero coprire almeno 4 Stati membri o paesi partecipanti COSME nell'UE.

Il termine per la presentazione elettronica è 7 ottobre 2014 ore 17.00 (ora di Bruxelles).

Il budget totale stanziato per il cofinanziamento dei progetti ammonta a 1.000.000 euro. La sovvenzione massima sarà di 250.000 euro per progetto.

 

Per ulteriori informazioni, visitate il sito della call http://ec.europa.eu/easme/sustainable-tourism-products_en.htm

 

48 miliardi da UE e BEI per finanziare la ricerca e l'innovazione

L'Unione europea e il Gruppo BEI uniscono le forze per mobilitare fino a 48 miliardi di euro di investimenti in ricerca e innovazione

La Commissione europea e il Gruppo Banca europea per gli investimenti (BEI) hanno lanciato oggi una nuova generazione di strumenti finanziari e di servizi di consulenza dell'UE allo scopo di agevolare l'accesso ai finanziamenti da parte delle imprese innovative. Si prevede che nei prossimi sette anni i prodotti InnovFin (InnovFin – EU Finance for Innovators) metteranno in grado le piccole, medie e grandi imprese e i promotori di progetti per infrastrutture di ricerca di investire oltre 24 miliardi di EUR in ricerca e innovazione (R&I). Tenendo conto di questo importo si dovrebbe arrivare a mobilitare finanziamenti in R&I dell'ordine di 48 miliardi di EUR.

 

Leggi la nota completa: http://ec.europa.eu/italia/attualita/primo_piano/scienza_ricerca/investimenti_beiue_innovazione_it.htm

 

Consultazioni

Europa 2020, parola ai cittadini

Sapete cosa vuol dire Europa 2020? E' una strategia che sta facendo la differenza? quali sono le azioni che associate ad essa? Queste ed altre domande sono contenute nella consultazione appena lanciata dalla Commissione europea per raccogliere contributi e riesaminare la strategia Europa 2020.

Una sorta di 'tagliando' affidato ai pareri di tutti gli “stakeholders”, a partire dai singoli cittadini europei che volessero cimentarsi con il questionario online da alcuni giorni e disponibile fino al 31 ottobre 2014.

La Commissione europea vuole soprattutto capire in quali aree intervenire per migliorare la strategia e adattarla alle sfide del futuro. Un esame che arriva a quattro anni dall'avvio della strategia che nasce nel marzo 2010 con l'obiettivo di far uscire dalla crisi l'UE e preparare l'economia dell'Unione per il prossimo decennio. La strategia identifica nella crescita intelligente, sostenibile e inclusiva le tre aree di sviluppo all'interno delle quali mettere in atto azioni concrete sia a livello europeo che delle singole nazioni, individuando cinque obiettivi-chiave su occupazione, ricerca e sviluppo, clima ed energia, istruzione, lotta alla povertà.

Ma, come recita una delle domande del questionario, "gli obiettivi attuali per il 2020 rispondono agli obiettivi della strategia di favorire la crescita e l'occupazione?". E "quali nuove sfide occorre prendere in considerazione in futuro?".

Cittadini, imprese, associazioni e chiunque voglia esprimere la propria opinione ha la grande opportunità di farlo. Perché la Commissione europea, alla chiusura il prossimo 31 ottobre, della consultazione, analizzerà e tratterà le risposte ricevute e, sulla base dei risultati che emergeranno, all'inizio del 2015 elaborerà proposte per l'ulteriore sviluppo della strategia Europa 2020.

 

Per saperne di più:

Consultazione pubblica su Europa 2020 (http://ec.europa.eu/europe2020/public-consultation/index_it.htm)

Approfondimento dedicato a Europa 2020 (http://www.politicheeuropee.it/attivita/18503/europa-2020)

Il sito Europa 2020 (http://ec.europa.eu/europe2020/index_en.htm)

http://www.ostiaantica.eu/news_Mondi/sep.png

Opportunità di mercato

Cooperazione commerciale e produttiva:

Richieste:

 

·       (POD Ref. BRFR20140228001) A French cabinetmaker is looking for partners for top of the range projects of interior design. The company is looking for partners from complementary sectors of joinery, as ceramic, lighting, doors, furnishings, ironwork art, etc. The scope is to give a larger range of solutions and to create a close partnership for capturing business. The entrepreneur is interested in distribution, subcontracting, joint venture and reciprocal production agreements.

·       (POD Ref. 20120702019) A Polish metalworking company specialized in manufacturing of steel structures wishes to be a subcontractor for EU producers of various machinery especially for mining, loose materials transportations and handling.

·       (POD Ref. BRSE20140516001)This Swedish company is looking for hair styling products, ecologic if possible, for both children and grownups. The company’s wish is to put their own label on the products and market it in a unique way. The company is also interested to find manufacturers of hair accessories.

·       (POD Ref. BRPL20140624002)A Polish start-up company from South-West of Poland is looking for retailers of garden elements (plants, benches and other things) who would be interested in offering their products within the garden designing application. The application is designed to support people (professionals and non-professionals) who would like to design and visualize (in 3 Dimensions) gardens with the use of a computer.

·       (POD Ref. BRUK20140624001)A North West of England SME is in the final stages of developing a unique range of textile pet products that include a pet carry bag, lead, collar and coat for which they are seeking a high end product textile manufacturer with which to form a manufacturing agreement. The manufacturer sought should have relevant experience in textile manufacturing and preferably experience of luggage development, pet products or similar.

·       (POD Ref. BRRU20140630001)A Russian company specializing in trading of educational toys is looking for partners abroad. The company is interested in producers and distributors of high quality educational toys. Countries: EU countries. Type of partnership offered: Commercial Agency Agreement.

·       (POD Ref. BRPL20140603001)A Polish Horeca distributor looks for bean and ground coffee in 250g and 500g packages to distribute it among its Horeca clients. The Polish company seeks a long-term business cooperation with an Italian coffee producer who pays attention to the quality of its products.

·       (POD Ref. BRGR20140604001)Well-established Greek milk, yoghurts & ice cream company is interested in establishing a joint venture with other dairy manufacturers for the development & production of new products and penetration into new markets.

 

Offerte:

 

·       (POD Ref. BOFR20140610001)A French company, specialized in engineering and manufacturing of automated production equipment, is offering subcontracting to provide handling and assembly systems, such as robot cells, screwing or bonding stations, manipulators, handling frames, computer-integrated material handling, assembly lines. The company has a strong know-how in handling processes and robotization that can be applied to lean manufacturing approach for instance.

·       (POD Ref. BOES20140616001)Spanish company specialized in developing architectural projects is offering its services, knowledge and experience to partners from France, Italy and Germany which could be interested in introducing their business activities into the Spanish market, through a joint venture or subcontracting agreement.

·       (POD Ref. BORU20140331009)A Russian company specialized in production of transportable complex to cleanse the internal surfaces of tank cars from oil and oil products offers subcontracting to railroad enterprises, oil stations, oil facilities, refineries, seaports and ship repair plants, gas stations, airports and airlines, military units. All types of partnership considered: Commercial Agency Agreement Services Agreement Subcontracting

·       (POD Ref. 20120829004 BO) A company from North West Poland offers services in the field of coatings for metal surfaces. Company's offer includes: zinc, nickel, and chrome plating. Reciprocal production as well as subcontracting services are offered.

·       (POD Ref. 20120402017 BO)A Polish company, which is dealing with sea forwarding and international container haulage is offering trade intermediary services and subcontracting/outsourcing activities.

·       (POD Ref. 20130502004)Located in the North-West part of the country, close to the Hungarian border, a Romanian company active in the sector of freight transport by road is specialized the cross border traffic. With 35 trucks (15 tilt trucks and 20 frigo-trucks), 20 t each, the Romanian company is offering its professional subcontracting services in the field of cross border traffic for potential interested foreign companies.

·       (POD Ref. BOBG20140626001) A Bulgarian transport company is offering its services in the field of international & domestic transport (road, heavy, railway, sea, air, on the river Danube) customs brokerage, warehousing, logistics, freight forwarding & the associated operations, business consulting. It is looking for establishing long-term cooperation reliable international & European business organizations, manufacturers, importers, exporters, wholesalers, retailers, distributors, other commercial companies.

 

·       (POD Ref. BOKR20140411001) This Korean company exports ceramic pigments, frits, pigments and oils to many countries around the world and is currently looking for an European partner, such as local agents or distributors.

·       (POD Ref. BODE20140623001) An SME-start-up from Saxony/Germany that is active in the field of sound recording and music publishing activities offers production of immersive audio worlds with a strong emotional impact. Products are going to be implemented mainly in computer games, integrated on websites and/or might be used as corporate production, as distinct audio styles geared towards the media. The company is looking for distribution services agreement, reciprocal production, subcontracting, and/or license agreements.

 

Cooperazione tecnologica:

Richieste:

 

·       (POD Ref. TRUK20140703001)The London based SME has already developed one app in 2014 with a local London technology partner, but is looking to expand its work and portfolio with new European (and worldwide) partners through outsourcing and potential joint venture agreements.

·       (POD Ref. TRES20140422001)A private foundation based in Valencia is concerned with the environmental problem that rice straw management represents in the region. Every harvest season farmers burn or burry this agricultural waste because of the difficulty and high cost of removing it from the fields what results in an environmental impact. The foundation is looking for innovative technological solution to valorize this agricultural waste as a source of energy. They are interested in a research cooperation agreement.

·       (POD Ref. TRCH20140618001)Swiss SME specialized in soil and water monitoring is planning to build a miniaturized probing device to measure, monitor and help the decision making process in agriculture by tracing moisture, fertilizers and pesticides moving to groundwater. The company is looking for an organization with experience in the microelectronics domain to design the probe. Existing know-how in chemistry related to pesticides would be helpful. Manufacturing, technical cooperation and joint venture are sought.

·       (POD Ref. 09 MK 82EW 3FAB)Macedonian SME specialized in milk processing and production of different dairy products is looking for a technology for producing hard cheese type gouda, for the purpose of introducing new products and approaching new regional markets. The company is searching for industry partners experienced in producing milk processing technology for manufacturing and commercial agreement (transfer of new technology, consultancy in engineering, installation and maintenance).

·       (POD Ref. 09 PL 63AX 3FWS)An SME from Western Poland, which manufactures metal elements for construction and design is seeking solutions to polish elements made from steel, aluminium and copper in a fully automated process. The company is looking for partners for technical co-operation, manufacturing agreement, commercial agreement with technical assistance.

·       (POD Ref. 10 RB 1B1L 3IWM)A Serbian company selling fruit to Eastern European and Russian market is looking for environmentally friendly packing technology. The material should be certificated for food packaging use. The company is looking for subcontractor who would bring improvements in currently used technologies. They are open to work together with sought partner to further develop technology and to modify it to this specific application.

 

Offerte:

 

·       (POD Ref. TOES20140630001)A pioneer open-source software development SME from Barcelona offers a tested and running platform for Smart City projects. The solution is scalable and provides a management platform with standard data sources related to a whole variety of sensors and actuators avoiding proprietary vertical solutions. Only active partners in Smart City opportunities that need technological experience in software and architecture support to develop an innovative solution are sought for technical cooperation.

·       (POD Ref. TORU20140626007)A Russian innovation company from Stavropol region developed a line of cosmetic and pharmaceutical products based on thermal waters and medicinal herbs of the Northern Caucasus. The new products enhance the skin moistening and elasticity, improve the problem skin state, and have excellent consumer properties. The company looks for license agreements, commercial agreements with technical assistance, research cooperation.

·       (POD Ref. TOPL20140626001)A Polish company active in the IT sector has developed an application called "The Sale Fashion Advisor”. The solution provides the web users a chance to view a very realistic 3D presentation of clothing or clothing’s accessories they see on published pictures of move stars and celebrities. The company is looking for partners from the following sectors: IT resellers, IT integrators, and ISV’s and software houses to sign a license agreement.

·       (POD Ref. 06 SK SKBB 0GIT)A Slovak company specialising in protection of electronic and paper documents has developed a software application for electronic signing, verification, and archiving important information. This application can provide authenticity, integrity, and dependability of confidential documents and files while preserving easy handling by the user and easy access. The company is looking for partners who are seeking solutions in protection of electronic documents.

·       (POD Ref. TORU20140626006)A Russian research-and-production company from Kaluga region developed a facility for drying various biotechnological raws (peat, sawing, biomass) by microwave radiation. The microwave technology has a number of advantages against thermal methods of drying; it ensures a high productivity and profitability, low specific power consumption, while providing a high quality of final products and reducing their cost. The company looks for partners for commercial agreements with technical assistance.

·       (POD Ref. TORO20131213002)An agrofood Romanian research institute has developed an equipment for vegetal waste processing. Advantages over classical equipment include: higher working capacity by about 5 to 10% compared to traditional cutting boards, reducing fuel consumption per hectare by about 5 liters /ha. The partners sought are SME’s, R&D institution, universities for commercial agency agreement with technical assistance.

 

Per ulteriori richieste/offerte di cooperazione commerciale e/o tecnologica o ricerca partner per progetti di Ricerca&Sviluppo, consulta la sezione "Ricerca Partner" sul sito del Consorzio oppure registrati sul sito europeo di EEN (http://een.ec.europa.eu/, menù di sinistra “Latest Partnering Opportunities”).

Per entrare in contatto con le aziende menzionate, contatta ilpartner BRIDG€conomies più vicino.

 

"World Class Manufacturing" - Missione di formazione in Giappone, novembre 2014

Il Centro EU-Japan ha aperto i termini per la prossima training mission in Giappone. Le attività in Giappone menzionate, sono finanziate dalla Commissione europea.

 

La training mission, della durata di 5 giorni, prevede:

  • Analisi approfondite della metodologia di produzione giapponese:
  • Lezioni, seminari e panel di discussione, tenuti da esperti delle industrie giapponesi;
  • Visite all’impresa e al reparto produzione;
  • Revisione per la preparazione e post-visita.

 

Destinatari: Manager europei di imprese (grandi e PMI) manifatturiere.

Nessuna spesa per la frequenza e 600 Euro di borsa di studio assegnati dalla Commissione europea per i partecipanti appartenenti a PMI.

II Sessione:

·       Date: 17/21 novembre 2014 - Scadenza per le domande: 15 settembre 2014

Per ulteriori informazioni: http://www.eu-japan.eu/global/business-training/world-class-manufacturing.html

Contatto: Céline Godart

Tel. +32 2 282 3716

e-mail: c.godart@eu-japan.eu

 

Chi siamo

Il Consorzio B.R.I.D.G.€conomies è composto da 12 partner (Sistema camerale, Associazioni imprenditoriali, Agenzie di Sviluppo, Centri di Ricerca, Laboratori, Parchi Tecnologici) delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia

Il Consorzio offre un'ampia gamma di servizi per aiutare, assistere e consigliare le PMI.

A.T.S. BRIDGE Abruzzo (Unione Regionale delle Camere di Commercio I.A.A. dell'Abruzzo e Camere di Commercio I.A.A. di: Chieti, L'Aquila, Pescara, Teramo)

Camera di Commercio I.A.A. Napoli / Azienda Speciale Eurosportello

Confindustria Sicilia

Consorzio ARCA

Consorzio Catania Ricerche - CCR

 

ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (1)

Mondimpresa (2)

SPIN - Consorzio di Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico

Unione Regionale delle Camere di Commercio I.A.A. della Basilicata

Unione Regionale delle Camere di Commercio I.A.A. della Campania

Unione Regionale delle Camere di Commercio I.A.A. del Molise

Unione Regionale delle Camere di Commercio I.A.A. della Puglia

Privacy

Perchè questo avviso

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano: Si tratta di un’informativa che è resa anche ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 – Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi web di Unioncamere Puglia Unioncamere Puglia, accessibili per via telematica a partire dall’indirizzo: www.unioncamerepuglia.it corrispondente alla pagina iniziale del sito di Unioncamere Puglia e alla pagina di iscrizione alla newsletter. L’informativa è resa solo per i suddetti siti e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link. L’informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall’art. 29 della direttiva n. 95/46/CE hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.

Il “titolare” del trattamento

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il “titolare” del loro trattamento è l’Unioncamere Puglia che ha sede in Piazza Aldo Moro, 33/A 70122 Bari

Luogo di trattamento dei dati

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede di Unioncamere Puglia e sono curati solo da personale tecnico dell’Ufficio incaricato del trattamento, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo, di richiesta di accesso all’area riservata sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ci sia a tal fine necessario. I dati personali da Lei forniti sono raccolti con modalita’ telematiche e trattati, anche con l’ausilio di mezzi elettronici, direttamente e/o tramite terzi delegati (societa’ per la postalizzazione, per il data entry ...) per le seguenti finalita’: – finalita’ connesse all’accesso alle informazioni sulla comunicazione presenti su www.unioncamerepuglia.it; In ogni caso i suoi dati non verranno comunicati (se non a societa’ per la postalizzazione e per il data entry) o venduti a terzi. All’interno di Unioncamere Puglia i dati potranno essere conosciuti solo da soggetti specificatamente incaricati operanti presso gli uffici amministrativi.

Tipi di dati trattati

Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito. Dati forniti volontariamente dall’utente L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Cookies

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni necessarie al funzionamento del sito, possono essere utilizzati c.d. cookies persistenti per l’utilizzo di funzionalità di login automatiche, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L’uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

Facoltativita’ del conferimento dei dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali a Unioncamere Puglia per sollecitare l’invio di materiale informativo o di altre comunicazioni. Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Modalita’ del trattamento

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonchè di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte a Unioncamere Puglia che ha sede in Piazza Aldo Moro, 33/A 70122 Bari